Dance with love, never stop to dance...

Loading...

30 May 2014

(third part of my romance)



In fact, he knew what he could expect : only bitter words . He opened the door and immediately what the law considered his wife attacked him with vehemence :- You leave without even knowing that the dishwasher does not work and I do not know what to do. But yes, sure, you have to go to take care of the Kazakhstan bitches. Check how to operate these machines instead of going for walks !Years of marriage thrown out the window, almost serenity initial years, then the dual lives they parted while being together, and with the arrival of the child's illness the risk of divorce had become constant. From the early skirmishes had gone to years of bickering, then they moved on to their hands slapping, and other periods of discomfort for both, periods in which there would have been necessary interven of an expert while the expert was never consulted.A difficult life in a difficult marriage, an inability to love and be loved, in a prison from which to go out whenever he could, going to work.
Now that he was retired, all except one would have expected, to still be treated in the fish's face, with her always drunk. He cleaned the filters of the dishwasher and put the new salts to ensure the proper functioning, and went silent to his studio, the place where he felt in his fairy world painted by prison, or rather his prison portrayed as fairy world .




 Difatti sapeva cosa poteva aspettarsi: solo parole amare. Aprì la porta e subito quella che la legge considerava la moglie lo attaccò con veemenza:
-Te ne vai senza neppure capire che la lavastoviglie non so cosa abbia, non và, ma tu come sempre te ne freghi, basta che pensi alle stronze kazakhe. Vedi di far funzionare queste macchine invece di andare a fare passeggiate!
Anni di matrimonio buttati dalla finestra, anni di quasi serenità iniziale, poi le duplici vite si separarono pur stando assieme e con l'arrivo della malattia del figlio il rischio del divorzio era divenuto costante. Dai primi anni di schermaglie si era passati agli anni dei litigi, poi si era passati alle mani, con schiaffi ed altro, periodi di disagio per entrambi, periodi in cui sarebbe stato necessario l' intervento di un esperto, mentre l'esperto non venne mai consultato.
Una vita difficile in un matrimonio difficile, una impossibilità ad amare ed essere amati in una prigione dalla quale uscire ogni volta che poteva, andando a lavorare.
Ora che era in pensione, tutto si sarebbe aspettato tranne di essere ancora trattato a pesci in faccia, con lei sempre ubriaca.
Pulì i filtri della lavastoviglie e mise i nuovi sali per permettere il buon funzionamento e si diresse silenzioso nel suo studiolo, il posto ove si sentiva nel suo mondo fatato dipinto da prigione, o meglio la sua prigione dipinta come mondo fatato.




Post a Comment